info@giammarcopuntelli.com

LEONARDO E ABU DHABI: SI PARLA DEL SALVATOR MUNDI SU THE ART NEWSPAPER

Giammarco Puntelli

LEONARDO E ABU DHABI: SI PARLA DEL SALVATOR MUNDI SU THE ART NEWSPAPER

Lo avevano già detto gli esperti del Louvre, museo a me noto e frequentato per studi e scrittura almeno per tre periodi ogni anno, per oltre un mese complessivo.Un testo inedito del 2018 degli esperti del museo parigino esprimevano che la sezione superiore della mano destra, a differenza di altri elementi, e’ stata dipinta direttamente sullo sfondo del quadro, dimostrando che Leonardo non aveva pensato di dipingerlo in fase di progettazione dell’opera. Stiamo parlando di una delle opere avvolte nel mistero, record d’asta: il Salvator Mundi.In questi giorni The Art Newspaper pubblica una ricerca di Steven Frank, scienziato delle nuove tecnologie, e della moglie Andrea Frank, storica dell’arte. Attraverso algoritmi di riconoscimento e classificazione delle immagini chiamati reti neurali convoluzionali, i ricercatori hanno stabilito che solo la testa e il busto del Cristo sono dipinti da Leonardo. La mano e il braccio sono avvolti dal mistero.Una relazione sulla ricerca sarà  pubblicata sulla rivista di MIT Leonardo,  rivista dedicata ad indagare il rapporto tra arte e scienze tecnologiche.Al Louvre gli esperti concordavano, senza attribuzioni, che il braccio benedicente fosse una realizzazione successiva.Ricordiamo che il Salvator Mundi venne acquistato nel 2017 da Christie’s  per la somma di 450 milioni di dollari da un anonimo, successivamente rivelatosi come amico del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman.Successivamente il ministero della cultura di Abu Dhabi aveva deciso il prestito alla sede  del Louvre nell’emirato. La cosa non si realizzò.Sarà una delle sorprese attese nei mesi dell’Esposizione Universale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *