info@giammarcopuntelli.com

ABU DHABI, LUSSO E SOSTENIBILITA’di Paolo Calcari

Giammarco Puntelli

ABU DHABI, LUSSO E SOSTENIBILITA’
di Paolo Calcari

(Ospitiamo l’articolo di Paolo Calcari, mio assistente e responsabile della location in terra araba nell’evento d’arte contemporanea in Expo 2021, che ci offre informazioni utili e preziose).

Gli Emirati Arabi Uniti, sin dall’inizio del secolo, sono diventati una delle mete turistiche obbligate per chi ama crogiolarsi nelle comodità e nei lussi più stravaganti. Auto da sogno, animali esotici ed attrazioni da record, sono la cornice patinata per il turista che vuole farsi sorprendere e al contempo coccolarsi. Ma dove soggiornare per godersi al meglio un’ esperienza ai massimi livelli? A Dubai sono celebri il Burj Al Arab che nel 1999  è stato segnalato primo albergo a 7 stelle al mondo, o il Khalifa, dall’alto dei suoi 828 metri. Abu Dhabi non è da meno  per il lusso. Ecco 5 consigli per passare una vacanza da Sceicco nella capitale emiratina.

Jumeirah at Ethiad Tower

È uno degli esempi più limpidi del meglio che la città possa offrire. Le cinque torri che compongono  questo splendido albergo di lusso si ergono brillanti e maestose, le camere e le suite offrono una delle viste panoramiche più spettacolari della città. Un ingresso scintillante grazie ai lampadari swarovski e agli intarsi in ametista accolgono il cliente. Grandi camere deluxe con letti da re e mosaici nei bagni. L’hotel offre anche alcuni dei migliori ristoranti dell’intera città, per palati raffinati.

Park Hyaat Saadiyat Island

Ami la cultura e i musei ma vuoi un’ esperienza più “ wild”, almeno per i post su instagram? Park Hyaat fa per te. Il resort ispirato ad un’oasi nel deserto si trova vicino alla spiaggia, e a pochi minuti dal centro della capitale della cultura Saadiyat Island. Oltre alla vicinanza al mare e ai musei, l’albergo offre esperienze di eco tour in barca alla scoperta di flora e fauna tipiche delle coste, dalle tartarughe ai delfini. Inoltre la proprietà mette a disposizione un golf club con 18 buche.

W Abu Dhabi –  Yas Island

Se sei un amante dei motori non puoi perderti una notte al W Abu Dhabi, l’architettura unica dell’albergo è posta al centro del circuito di Yas Marina, dove si tiene annualmente l’ultimo gran premio del mondiale di Formula 1. A pochi metri dal circuito, sempre sull’isola di Yas, si trova il Ferrari World un’ enorme parco a tema col marchio del cavallino dove si può provare l’esperienza della velocità in tutte le sue forme.

Emirates Palace

Come non parlare dell’Emirates Palace per un’esperienza da mille e una notte? Una struttura grandiosa, dove il lusso è curato in ogni dettaglio. L’immensa struttura, più grande di Buckingham Palace per intenderci, è ricoperta da 6000 metri quadrati di foglia d’oro, immensi viali di palme, giochi d’acqua e di luce ne percorrono i giardini.

Etihad Eco-Residence

Come ultimo consiglio voglio proporre qualcosa di fortemente legato al tema di Expo 2020: “Connecting minds, creating the future”. Alla ricerca di alberghi futuristici ci si imbatte nell’Abu Dhabi Edition, o l’Helix Hotel dove i concetti di design e di architettura sono proiettati nel futuro quantomeno nella forma, ma per un’ esperienza più concreta di come saranno le città del domani indico il quartiere di Masdar City, una piccola città a impatto zero, dove il lusso sfrenato lascia il passo alla sostenibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *