info@giammarcopuntelli.com

SALUTIAMO IL 2020 CON LA COPERTINA DEL TIME

Giammarco Puntelli

SALUTIAMO IL 2020 CON LA COPERTINA DEL TIME

È finito.Finalmente è finito.Il 2020 sarà ricordato come l’anno che ha tolto la vita a migliaia di persone. Come l’anno della pandemia.Condivido l’aricolo di Stephanie Zacharek: il 2020 non ha portato disastri, ha regalato quello che non ti aspetti. E quello che non ti aspetti è morte vista con occhi diversi, disperazione, angoscia, crisi e smarrimento.Quest’anno siamo arrivati al punto di rimandare manifestazioni patrimonio del genere umano come le Olimpiadi ed Expo. Soprattutto in Italia e negli altri Paesi abbiamo assistito alla processione di bare causate da un nemico invisibile che ha tolto il fiato. Il Time, con una mirabile sintesi giornalistica e grafica, mette la croce su un anno che non sarà dimenticato ma sarà ricordato proprio per quella croce che ognuno di noi mette su ciò che non vuole e su ciò che vorrebbe cancellare dalla propria memoria.Il Time ha messo la prima croce rossa il 7 maggio 1945, sul volto di Adolf Hitler, subito dopo la sua morte. Il 20 agosto dello stesso anno la croce sulla bandiera del Giappone dopo la fine della guerra nel Pacifico. Successivamente la X rossa il 21 aprile 2003 sul volto di Saddam Hussein all’inizio della guerra in Iraq. La terza X  il 19 giugno 2006, quando l’esercito americano ha ucciso Abu Mousab al-Zarqawi, leader di al-Qaeda in Iraq. La penultima X era stata invece usata per cancellare il volto di Osama Bin Laden, il 30 maggio 2011.Salutiamo il 2020 con questa copertina, un anno incredibilmente difficile per tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *