info@giammarcopuntelli.com

Fomo

Giammarco Puntelli

Fomo

Sapete cos’è FOMO?
FOMO significa fear of missing out.
È quello che avviene quando i pinguini si muovono sui ghiacciai in gruppo e, appena alcuni prendono una direzione, tutti gli altri corrono loro dietro dalla paura di rimanere esclusi dall’opportunità di trovare nuovi luoghi.
In italiano possiamo tradurlo con “paura di essere tagliati fuori”: si tratta di una forma di ansia sociale caratterizzata dalla voglia di rimanere all’interno di un contesto frequentato da altre persone.
In poche parole è la paura della perdita di un’opportunità, di un evento.
FOMO è quanto avviene, fra le altre cose, nel trading di borsa quando un titolo viene acquistato da molti e tutti gli altri si uniscono velocemente determinando un trend positivo.
Questa tendenza, tipica del regno animale e anche del comportamento degli esseri umani, ci segnala un fatto molto importante: evitiamo di perdere treni che passano una sola volta e possono davvero dare una svolta alla nostra vita!
La riflessione e l’approfondimento prima di una decisione sono regole sagge. Altresì devono trovare un punto di equilibrio nell’incontro con l’opportunità irripetibile.
Tanti imprenditori, scrittori, artisti, raccontando la loro vita, hanno trovato quattro, cinque punti di svolta, sempre momenti nei quali si sono loro presentati treni in transito da prendere velocemente. Spesso seguire l’opportunità ed essere fra i pochi che possono usufruire di determinati privilegi richiede una decisione rapida, convinta, e una presa di posizione e di azione immediata.
Lo racconta il film Sliding Doors: la nostra vita può cambiare in un singolo giorno e il cambiamento fa parte della natura ed avviene in modo rapido.
Il mondo gira velocemente, una tecnologia, un’idea, un progetto, dopo un mese è obsoleto.
Il cambiamento è la chiave interpretativa, teorica e pratica, di questi anni. E lo è nell’economia quanto nella cultura e nell’arte.
È un mondo e una società globale veloce, che offre più opportunità solo ed esclusivamente a chi sa decidere rapidamente e fa correre parallelamente pensiero ed azione.
Gli imprenditori che hanno fatto la storia del mondo, gli scrittori e gli artisti la cui opera è immortale, hanno saputo decidere velocemente. È una delle loro caratteristiche.
Oggi FOMO ci porta a comprendere quanto sia necessaria una dose diversa di attenzione e di attitudine al cambiamento.
L’arte ha bisogno di strumenti imprenditoriali che possano fare del cambiamento un vantaggio e non un limite!
E già si sta scatenando la fear of missing out rispetto alla possibilità di accedere a strumenti che determinano cambiamento e successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *